Alga ombrellino

Acetabularia acetabulum

 

FOTO da: http://www.cibsub.cat/
FOTO da: http://www.cibsub.cat/

 

Classe: Ulvophyceae 

Ord Dasycladales

Fam. Polyphysaceae

Gen.  Halymenia

 

Descrizione tratta da: http://www.aiamitalia.it

 

E' un'alga di provenienza tropicale. Si direbbe una strana alga anche se bellissima. E' una specie unicellulare che ha un periodo preciso sia in natura che in vasca; produce il disco in primavera, in estate all'interno di questo si formano delle spore che fuoriescono per rottura del disco stesso. In inverno è visibile il solo stelo. La successiva primavera dai gameti flagellati si formerà la cellula che darà origine all'alga. Sopporta bene bruschi incrementi di temperatura ed un'alta salinità.

Specie fotofila dell'infralitorale. Si trova in grandi quantità fino a 4-5 metri di profondità su fondali rocciosi, molto più raramente e con individui isolati si può trovare a circa 30 metri. Inoltre è possibile osservare quest'alga nelle praterie di Posidonia oceanica o di Cymodocea nodosa o nelle mattes morte o persino sopra la conchiglia di grosse patelle. E' una specie di moda abbastanza calma.

 

Forma ad ombrello del tallo calcificato e raggiato, è sostenuto da un unico sottile stelo. Il tallo è fissato per mezzo di rizoidi ramificati. Il colore varia dal bianco al verde-azzurro. Il bordo del cappello non è perfettamente liscio; alla base del disco vi sono due anelli di "peli" detti corona superiore e corona inferiore. Tutti gli elementi della specie (il cappello a sua volta formato da articoli o concamerazioni radiali saldati tra loro, gli anelli, il gambo, i rizoidi) sono cavi ed in comunicazione tra loro.

Mar Mediterraneo, Oceano Atlantico settentrionale e isole Canarie.

 

Sei il visitatore n°

Foto Felice Di Palma
Foto Felice Di Palma

visita anche il sito:  

www.ilregnodeifunghi.jimdo.com

FOTO da: http://www.migratoria.it
FOTO da: http://www.migratoria.it

visita anche il sito:  

www.uccellideuropa.jimdo.com