GADIFORMI

 

FOTO da: http://www.mimmorapisarda.it
FOTO da: http://www.mimmorapisarda.it

 

Ordine di pesci ossei comprendente merluzzi, naselli e specie affini. Ampiamente diffusi nei mari dell’emisfero settentrionale, i gadiformisi trovano perlopiù nella zona neritica, in prossimità dei fondali. Le principali caratteristiche che li accomunano riguardano la struttura delle pinne, che sono a raggi molli e non spinosi, e della vescica natatoria, che è chiusa, priva di dotto pneumatico. Altre carat-teristiche sono le scaglie cicloidi (considerate più primitive di quelle ctenoidi) e la presenza di un barbiglio sotto la bocca, che in genere è grande e protrudibile.

Il gruppo comprende due famiglie: gadidi e moridi. La prima riunisce circa 150 specie marine, di cui alcune di notevole valore economico, come il merluzzo (Gadus morhua) e l’eglefino (Melano-grammus eglefinus); fa eccezione la bottatrice, che è l’unico pesce d’acqua dolce del gruppo. La famiglia dei moridi, infine, comprende piccoli pesci dalla forma allungata, noti per l’abitudine di rifugiarsi nella cloaca delle oloturie, mettendo in atto una sorta di simbiosi con questi echinodermi.

 

 

 

Appartengono a quest’ordine:


Sei il visitatore n°

Foto Felice Di Palma
Foto Felice Di Palma

visita anche il sito:  

www.ilregnodeifunghi.jimdo.com

FOTO da: http://www.migratoria.it
FOTO da: http://www.migratoria.it

visita anche il sito:  

www.uccellideuropa.jimdo.com